Ferragosto all’insegna dell’arte per i Centri d’arte e cultura di Cagliari: gli orari di apertura.

Al Castello di San Michele una full immersion nell’opera di Pinuccio Sciola, al Ghetto si potrà visitare una esposizione che ricostruisce la storia dei viali alberati di Cagliari in maniera originale e inedita, mentre all’EXMA un tuffo nell’universo artistico del poliedrico artista Giorgio Casu. Per accedere alle sale espositive è necessario possedere il Green Pass e un documento di identità valido.

Gli orari di visita saranno quelli delle normali giornate di apertura: Castello di San Michele dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 21; Il Ghetto ed EXMA dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.

 

Il Castello di San Michele ospita Madre Pietra, la natura, la scultura, la città. Una grande antologica dedicata all’opera di Pinuccio Sciola: una occasione per conoscere uno degli artisti sardi fra i più noti del panorama artistico contemporaneo. L’esposizione, curata da Simona Campus e Tiziana Ciocca, e realizzata grazie al partenariato con la Fondazione Sciola, con il patrocinio del Comune di Cagliari approfondisce gli sviluppi di una costante ricerca condotta sulle potenzialità espressive dei materiali attraverso un’ampia selezione di opere.

Sarà consentito l’ingresso a un numero massimo di 15 persone per volta ed è possibile prenotare la visita utilizzando il link https://consorziocamu.it/modulo-di-prenotazione-castello-di-san-michele/ oppure contattando il numero 070 15240479.

 

L’EXMA ospita invece Wonderlands – la ricerca e la meraviglia, prima antologica dedicata all’artista Giorgio Casu, curata da Simona Campus, che ne racconta la poliedrica attività, dal muralismo alla grafica, dalla pittura al design.

Sarà consentito l’ingresso a un numero massimo di 15 persone per volta ed è possibile prenotare la visita utilizzando il link  https://tinyurl.com/bookingexma, oppure contattando il numero 070 666399.

 

Nelle sale del Ghetto è allestita Architetture Vegetali, le strade alberate di Cagliari, ideata dell’architetto Marco Cadinu e curata insieme all’agronoma Tiziana Sassu, con l’obiettivo di portare l’attenzione dei cittadini sul passato, presente e futuro delle strade alberate di Cagliari, intese come architetture vegetali, quindi risorsa imprescindibile per la qualità urbana locale.

Sarà consentito l’ingresso a un numero massimo di 15 persone per volta ed è possibile prenotare la visita utilizzando il link https://consorziocamu.it/modulo-di-prenotazione-il-ghetto/  oppure contattando il numero 070 6670190.

GREEN PASS: dal 6 agosto è entrato in vigore il nuovo Decreto del Ministero della Salute che regola l’accesso agli spazi espositivi tramite Green Pass. In linea con le nuove disposizioni, occorrerà esibire la certificazione, unitamente ad un documento di identità valido, per l’ingresso alle mostre e per la partecipazione a altre iniziative elencate nel decreto, in programma nei Centri comunali d’arte EXMAIl Ghetto e Castello di San Michele. La Certificazione verde COVID-19 non è richiesta ai bambini di età inferiore ai 12 anni esclusi per ora dalla campagna vaccinale e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica. Per queste persone verrà creata una Certificazione digitale dedicata. Finché questa non sarà disponibile, possono essere utilizzate quelle rilasciate in formato cartaceo. Eventuali altre informazioni si possono trovare al link https://tinyurl.com/regolegreenpass.

 

 

Menu